Menu

Mondiali 2021, anche industriali e Cnn tifano per Cortina

Pubblicato il 19 gennaio 2016 in Cronaca

unspecified-2  

Si fa sentire, di settimana in settimana, il sostegno delle categorie e istituzioni per la candidatura della Regina delle Dolomiti in vista dell’assegnazione – data per certa – dei mondiali di sci alpino 2021. Com’è noto, infatti, Cortina è l’unica località in corsa. Il fatto è che l’evento sportivo viene considerato un motore per lo sviluppo locale, la leva per risollevare le sorti del territorio.

Di qui, le parole del presidente degli industriali bellunesi, Luca Barbini: «Èvero: i mondiali di sci alpino del 2021 possono e devono essere un’opportunità di crescita e di sviluppo non solo per Cortina d’Ampezzo, ma per l’intero sistema economico bellunese e veneto». Frasi che fanno seguito a quelle del presidente della regione veneto, in occasione dell’inaugurazione di una nuova cabinovia a Falcade: «I mondiali di sci del 2021 – ha affermato Luca Zaia – non riguardano solo Cortina ma devono essere l’occasione per valorizzare tutto il contesto delle Dolomiti, rappresentano una sfida che dobbiamo cogliere insieme al governo per portare in questi territori investimenti necessari in previsione di ospitare un evento come l’Expo». Si tratta, secondo Zaia, di prendere in mano la situazione, di agire. «Siamo impegnati – ha continuato – anche a superare l’isolamento infrastrutturale della montagna e in tal senso il progetto del “Treno delle Dolomiti” al quale stiamo lavorando è tutt’altro che un sogno o una fantasia, ma una prospettiva strategica. Insomma, abbiamo le montagne più belle del mondo: dobbiamo crederci e la Regione c’è e ci crede».

E arriva l’inatteso sostegno, anche se in via indiretta, dei media americani: qualche giorno fa Cortina si è piazzata al quinto posto nella classifica delle località più belle delle Alpi, graduatoria stilata dalla CNN, emittente globalizzata a stelle e strisce. Secondo il sindaco di Cortina Andrea Franceschi si tratta di  «un riconoscimento che ci lusinga perché dimostra che stiamo lavorando al meglio sia dal lato dell’offerta, sia nell’attività di promozione e di rilancio sui mercati internazionali. Questo però  non deve essere un punto di arrivo, bensì un punto di partenza. Una volta completato il piano di riammodernamento iniziato, potremo ambire senza dubbio ai primissimi posti». Sempre secondo Franceschi «la realizzazione dei due parcheggi interrati in pieno centro, il completamento del campo di golf, il nuovo curling center, il collegamento Tofana/5 Torri e la nuova piscina da qui ai Mondiali di Sci Alpino del 2021 daranno infatti un nuovo volto alla nostra località. Proprio in ottica Cortina 2021 mi rende ottimista sapere che oltre alla vicinanza del governatore Zaia, che sta portando avanti con decisione il progetto del treno delle Dolomiti e si è già espresso a favore della riapertura dell’aeroporto, si unisce anche quella dello Stato, che sta lavorando ad un piano per l’Alemagna».

Marco de’ Francesco

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie