Menu

Sissi Schwarz torna a Cortina: 60 anni fa la medaglia d’oro nel pattinaggio

Pubblicato il 2 febbraio 2016 in Cronaca

Sissi Schwarz, Il sindaco, l'assessore Ghedina e gli ex-sportivi  

Sessant’anni dopo il trionfo alle Olimpiadi invernali del ‘56 Elizabeth “Sissi” Schwarz Bollenberger torna a Cortina. Lo ha fatto per una vacanza, ma alla campionessa austriaca, oggi ottantenne, saranno certamente tornati alla mente i ricordi della medaglia d’oro nel pattinaggio di figura che vinse nella gara a coppie insieme con il suo partner sportivo Kurt Oppelt. Grazie alla loro performance, l’Austria nelle Olimpiadi invernali di Cortina, svoltesi dal 26 gennaio al 5 febbraio del 1956, vinse quattro ori, tre argenti e quattro bronzi, piazzandosi al secondo posto nel medagliere finale.

Una grande festa della città per la campionessa austriaca

Cortina non si è dimenticata di Sissi Schwarz, e per l’occasione si è deciso di organizzare un ricevimento a sorpresa con tutti i crismi dell’ufficialità. Il sindaco Andrea Franceschi e l’assessore al Turismo Marco Ghedina sabato scorso hanno voluto infatti incontrare l’ex-pattinatrice austriaca, che non ha nascosto la grande emozione dovuta alla calorosa accoglienza degli ospiti, intervenuti alla serata per porgerle i saluti e gli auguri. Oltre a sindaco e assessore, erano presenti anche gli ex-campioni Bruno Alberti, Carlo Calzà, Gianfranco Da Rin e una nutrita rappresentanza del settore giovanile della Sportivi Ghiaccio Cortina.

“Anche i Mondiali 2021 saranno un’esperienza indimenticabile”

Durante l’incontro è stato consegnato alla campionessa austriaca un prestigioso piatto di vetro, con il simbolo di Cortina. «È per noi un grande onore poter ospitare un personaggio storico dello Sport come Sissy Schwarz – ha dichiarato il sindaco di Cortina Andrea Franceschi – e, nel contempo, è un obbligo ricevere nel miglior modo possibile delle personalità che non solo hanno portato qui a Cortina un grande contributo alle discipline sportive internazionali, ma che, come la stessa Schwarz Bollenberger, conservano ancora immutata nel cuore quella incredibile avventura sportiva che fu l’Olimpiade del 1956. Voglio che anche i Mondiali del 2021 siano un’esperienza indimenticabile per il nostro territorio e per tutti i suoi futuri ospiti e credo che le potenzialità per creare un evento eccezionale ci siano tutte».

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie