Menu

Oltre 200 vespe in gara alla “500km delle Dolomiti”: anche Cortina nel tracciato

Pubblicato il 18 maggio 2016 in Agenda, Sport

500km-dolomiti-vespa12  

Oltre duecento piloti in gara, una vespa come fedele compagna della corsa e cinquecento chilometri di Dolomiti da percorrere. Prenderanno il via nel fine settimana di venerdì 17 giugno le gare della “500km delle Dolomiti”, manifestazione turistico-sportiva di regolarità vespistica giunta nel 2016 alla quarta edizione. Organizzatore dell’evento il Vespa Club Treviso che per quest’anno ha scelto come località di partenza Sappada, la località delle Dolomiti bellunesi al confine con l’Austria. Anche Cortina sarà toccata dal tracciato lungo cui sfrecceranno le vetture.

Oltre 200 iscritti, di cui 33 stranieri

La vera e propria gara “500km delle Dolomiti” prenderà il via all’alba di sabato 18 maggio. Sono 220 gli iscritti alla competizione di cui 33 provenienti dall’estero, provenienti da Germania, Austria, Belgio e Svizzera. «La quarta edizione è anche la più partecipata – dice Ivan Zanatta, vicepresidente del Vespa Club Treviso e anima organizzativa della 500km delle Dolomiti – e siamo grati alla comunità di Sappada che ci ospita e farà scoprire agli amanti della Vespa le sue antiche borgate, le tradizioni e l’ottima enogastronomia».

500km delle Dolomiti: il circuito passa anche da Cortina

500km-dolomiti-vespa6Nel corso del loro tragitto le vespe toccheranno anche la Regina delle Dolomiti. Il circuito di 500 chilometri parte da Sappada per dirigersi verso est, entrando in Friuli Venezia Giulia, per poi svoltare a nord entrando in Austria superando i tornanti del Passo di Monte Croce Carnico, arrivando a Kötschach-Mauthen e percorrendo la Lesachtal verso ovest, rientrando in Italia attraverso la Val Pusteria. Da San Candido il percorso svolta nuovamente imboccando la Val di Sesto ed entrando in Cadore, raggiungendo Auronzo e dirigendosi verso il Lago di Misurina e salendo fino alle maestose Tre Cime di Lavaredo per il primo traguardo. Si riprende poi passando ancora in Alto Adige facendo tappa a Dobbiaco, Plan de Corones e percorrendo la Val Badia fino a Corvara per poi riscendere verso Selva di Cadore e Cortina d’Ampezzo. Da lì il percorso piega verso Pieve di Cadore, la Val Pesarina di nuovo in Friuli e poi da Forni Avoltri di nuovo a Sappada.

Si parte all’alba. Il primo gruppo di piloti inizierà la corsa alle 6, mentre il Gruppo B partirà alle 7.30. Alle 13 è previsto l’arrivo del primo pilota al traguardo intermedio delle Tre Cime di Lavaredo, con ristoro per tutti al Rifugio Auronzo. Poi di nuovo in sella alla Vespa con l’arrivo di nuovo a Sappada, previsto attorno alle 22, e una serata di festa fra le suggestive borgate che rendono unico il paese dolomitico con le sue speciali tradizioni, fra cui la più famosa è il Carnevale caratterizzato dalle grandi maschere di legno come il Rollate, e per l’uso di un dialetto di ceppo germanico, eredità di un’antica migrazione da Nord.

Venerdì 17 la prima edizione della “Crono Sappada”

La gara vera e propria sarà anticipata il giorno precedente da una novità: venerdì 17 giugno si svolgerà la prima edizione della “Crono Sappada”, una prova di regolarità di 70 chilometri con partenza da Sappada e arrivo alle sorgenti del Piave. Le premiazioni della gara sono previste venerdì sera in Piazza Palù. Il terzo giorno, domenica 19 giugno, è prevista una parata delle due ruote lungo le vecchie borgate di Sappada. A conclusione un pranzo di gala al palazzetto dello sport in Borgata Kratten, durante il quale avverranno le premiazioni della corsa di 500 chilometri. Le iscrizioni alla 500km sono chiuse, ma si può partecipare da spettatori: tutte le informazioni si trovano sul sito della manifestazione.

Gli ospiti speciali: quando si ha la vespa nel cuore

«Quest’anno siamo onorati – conclude Ivan Zanatta – di avere due ospiti speciali. Il pilota Gianfranco Montaldi, veronese di 84 anni, ex pilota della Piaggio, che percorrerà tutti i 500 chilometri in sella a un Mp3, lo scooter a tre ruote. Antonio Zin, 92enne di Vicenza, non correrà, ma sarà a Sappada ad assistere all’evento. È un ex pilota Piaggio e uno dei miti del mondo della Vespa».

Related Post

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie