Menu

Una C proiettata nel futuro: ecco il logo dei Campionati mondiali di sci

Pubblicato il 28 gennaio 2017 in Mondiali 2021

cortina2021-20170125-logo-orizzontale-neg  

È una C raddoppiata, con tratti aperti e luminosi che si assottigliano alle estremità. E insieme un simbolo ispirato alla luce, «elemento distintivo di bellezza, eleganza, dinamicità e innovazione, in grado di esprimere i valori e l’identità di un evento proiettato nel futuro» – hanno spiegato  gli esperti della Fondazione Cortina 2021. Si tratta del logo dei Campionati mondiali di sci alpino, che si terranno appunto nella Regina delle Dolomiti tra quattro anni. Il marchio è stato svelato alla presenza delle autorità locali nonché del presidente della Fisi (federazione italiana sport invernali) Flavio  Roda e del segretario generale della Fis (Federazione internazionale di sci) Sarah Lewis. Il presidente della Fondazione Roberto Donadon, nell’occasione, ha affermato che si tratta di «una tappa importante del percorso verso i Mondiali del 2021. Il nostro progetto da questo momento ha un’identità che vede al centro il nostro futuro, che è fatto di luce: quella che guiderà il talento, che farà dialogare tradizione e tecnologie per rendere i Mondiali una grande storia italiana. Vogliamo seguire l’esempio delle Olimpiadi Invernali e rappresentare un salto in avanti nel modo di raccontare, vivere e gestire lo sport, grazie al coinvolgimento e alla visione dei giovani e degli sportivi, e di partner che a Cortina e al Mondiale decidano di sperimentare, magari per la prima volta, nuove tecnologie o nuovi format di eventi».


16112835_1386630174689147_6820630276674025183_o

Il logo sarà visibile all’altezza del polpaccio, nelle nuove tute presentate sempre ieri, a mo’ di sfilata, dagli slalomisti  Manuela Mölgg e Stefano Gross. Per l’ad dell’ente Paolo Nicoletti è «un logo moderno e immateriale, che rispecchia il nostro desiderio di avere un approccio innovativo nella gestione di un grande evento sportivo internazionale e di lavorare sulla “alleanza” possibile fra sport e tecnologia, tra sport invernali e cura dell’ambiente e, infine, fra grandi eventi e buone eredità, sia infrastrutturali e sia immateriali».Il logo, secondo la Fondazione, è espressione del light painting e riflette alcune proprietà della luce, tra le quali quella di svelare la bellezza delle Dolomiti nonché di plasmare gli eventi, come quelli sportivi. La presentazione ha preceduto le gare di oggi e di domani: la discesa libera e il super G della coppa del mondo femminile. Cortina si è riempita di vip e appassionati: D’altra parte ci sono le grandi star del Circo Bianco, come  Lindsey Vonn, un oro olimpico e due iridati, e la squadra del tecnico azzurro Alberto Ghezze: la capitana Sofia Goggia (7 podi in questa stagione) Federica Brignone, Elena Curtoni (3/a nel Super G di Val d’Isére, quest’anno), Elena Fanchini, Johanna Schnarf, Francesca Marsaglia, Marta Bassino, Nicol Delago, Verena Stuffer e Anna Hofer.

Marco de’ Francesco   

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie