Menu

Capodanno 2018 a Cortina, 5 cose da fare

Pubblicato il 27 dicembre 2017 in Appuntamenti, Le "liste" di Cortina, Turismo

capodanno 2018 a Cortina  

Atmosfera da sogno per il Capodanno 2018 a Cortina. La città si prepara con eventi esclusivi, cene romantiche, fuochi d’artificio, senza dimenticare il fascino degli sport sulla neve. Perché la Regina delle Dolomiti sa regalare emozioni incredibili. È infatti fra le mete più ambite non solo per Natale (periodo nel quale è addirittura al primo posto), ma anche per Capodanno ed Epifania.

Ecco 5 cose da fare se avete deciso di trascorrere il capodanno 2018 a Cortina.

1 Il bacio più romantico dell’anno

I festeggiamenti per l’arrivo del 2018 iniziano già il 29 dicembre con il cocktail Kiss Me At Midnight-Sparkling Happy Party: appuntamento alle 18 all’Hotel Ambra con musica, moda, arte per attendere il bacio di mezzanotte in un clima di festa.

2 Il Gran Concerto di Capodanno 2018 a Cortina

L’Orchestra Regionale Filarmonica Veneta eseguirà brani di musica classica, lirica e leggera con ospiti d’eccezione come Luisa Corna, la soprano Silvia Celadin, il compositore Francesco Sartori e il tenore Francesco Grollo. Il concerto, gratuito con prenotazione obbligatoria, si tiene il 30 dicembre alle 18 presso l’Alexander Girardi Hall. È anche un’occasione per fare beneficenza, con l’obiettivo di acquistare un pulmino per trasporto di atleti paralimpici della onlus di Cortina “The Game never ends”.

3 Lo shopping in centro

Negozi tipici e boutique alla moda affollano le strade di Cortina, dove può capitare di incontrare personaggi famosi che scelgono la cittadina per una breve vacanza. Una passeggiata in centro è anche l’occasione per respirare l’atmosfera natalizia, circondati da luci e addobbi, sulle arie natalizie eseguite dal Coro Cortina e dal Corpo Musicale.

Cortina_Faloria_Capodanno_DinoColli

4 Le cene esclusive

Il 31 dicembre c’è solo l’imbarazzo della scelta: albergo di lusso, cenone al ristorante o rifugio ad alta quota? In ogni caso non mancheranno piatti tipici, musica dal vivo e soprattutto gli imperdibili fuochi d’artificio a mezzanotte.

5 Gli sport sulla neve

Il comprensorio sciistico di Cortina è diviso su 4 fronti non collegati: i comprensori della Tofana, del Monte Cristallo, del Faloria e delle Cinque Torri. Tante quindi le proposte per gli sportivi che desiderano trascorrere l’ultimo giorno dell’anno sulla neve: sci alpino, sci di fondo, sci alpinismo all’alba sono alcune delle proposte per i più allenati. Gli intrepidi possono provare anche i percorsi di ice trekking, ice climbing e ferrate, oppure i percorsi liberi con gli sci o lo snowboard. Ma ci sono alternative anche per chi preferisce attività più tranquille: ciaspe e percorsi a piedi sulla neve, slittino e fat bike – le biciclette dalle caratteristiche ruote “grosse”. Infine c’è di che sbizzarrirsi per i cultori delle novità tra snowkite, il volo con l’aquilone, balloon ski, in mongolfiera, heliski, discese mozzafiato su chilometri di neve vergine per gli appassionati del fuoripista e del freeride.

Per finire, sulle Dolomiti è famoso l’Hockey su ghiaccio: la squadra Sportivi Ghiaccio Cortina, nata nel 1924, è una delle più antiche e titolate società di hockey su ghiaccio italiane, con il maggior numero di presenze in Serie A ed insignita delle stelle d’Oro e d’Argento del C.O.N.I. È proprio questa squadra a organizzare corsi di avviamento a pattinaggio e hockey nello Stadio Olimpico del Ghiaccio – costruito in occasione delle VII Olimpiadi Invernali del 1956 – dove si può anche assistere agli incontri del campionato Italiano di Hockey di Serie A, nonché al campionato italiano di Curling.

Rebecca Travaglini

 

Related Post

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie