Menu

Ciak Junior Festival: il cinema fatto dai ragazzi “si gira” a Cortina

Pubblicato il 15 aprile 2016 in Agenda

Ciak_Junior  

CORTINA D’AMPEZZO – Come si realizzano film, cortometraggi e documentari? Come si passa dall’idea alla sceneggiatura, alla regia, al girato e al montaggio? Le risposte le conoscono quelli di “Ciack Junior – il cinema fatto dai ragazzi” che da una parte è un programma televisivo in onda ogni anno su Canale 5, dall’altra è un festival di due giorni, quest’anno a Cortina d’Ampezzo il 27 e il 28 maggio. L’obiettivo è quello di spiegare ai ragazzi come nasce un prodotto audiovisivo, facendoli partecipare alle fasi della lavorazione. Il progetto, ideato dal Gruppo Alcuni nel 1989, è giunto alla 27esima edizione.

In questi anni, con la formula del “Ciak Junior”, sono stati girati oltre 500 film in 28 paesi del mondo alla cui realizzazione hanno partecipato centinaia di classi e migliaia di studenti. I soggetti dei cortometraggi, scritti dai ragazzi, descrivono i giovani autori e dei problemi grandi e piccoli che li circondano: scuola, famiglia, sport, mode, droga, nuove tecnologie, handicap, amicizia e altro. Nel progetto del Festival, uno speciale spazio dedicato al Premio Internazionale “Programma audiovisivo per l’educazione dell’infanzia”.

Con Ciak Junior 3 elaborati diventeranno un film

Quanto ai soggetti per un corto, partecipano studenti dai 10 ai 16 anni. «I tre elaborati selezionati – affermano gli organizzatori – saranno realizzati con il team di Ciak Junior (regista, sceneggiatore, operatori di ripresa e fonici) che lavorerà per tre giorni con le classi ideatrici e collaborerà con loro per stendere la sceneggiatura, scegliere le location e girare i film». Sono previsti premi nazionali e internazionali.

Quanto ai video scolastici, partecipano istituti secondari di primo e secondo grado. «I tre selezionati – continuano – saranno proiettati durante il Festival Ciak Junior che si terrà a Cortina d’Ampezzo. Per ciascun cortometraggio selezionato, quattro ragazzi e un accompagnatore saranno ospiti della manifestazione». Nelle ultime edizioni, anche grazie ad accordi con emittenti straniere, il festival ha ospitato ragazzi da tutta Europa, ma ance da Cile, Messico e Cina.

“Promuove l’incontro tra esperienze e culture diverse”

Il Comune di Cortina rende noto che la giunta ha stipulato una convenzione con gli organizzatori: in pratica, il Comune ci mette competenze amministrative, la Polizia Municipale e 32mila euro a titolo di partecipazione alle spese; il Gruppo Alcuni, il materiale e il personale necessari. Secondo il primo cittadino Andrea Franceschi «quella che “Ciak Junior” offre ai giovani che vogliono cimentarsi nell’arte cinematografica è un’opportunità imperdibile. Ed è un’occasione molto importante anche per Cortina, perché l’evento promuove l’incontro fra diverse esperienze e culture e questo, per la comunità, è un aspetto che merita grande considerazione» sostiene il primo cittadino. Che così conclude: «In bocca al lupo e buon lavoro ai coordinatori, ai ragazzi e a tutti gli operatori che, ne sono certo, renderanno questa edizione del progetto un altro evento memorabile per il cinema e per Cortina».Per il 2016 sarà nel palinsesto dell’emittente televisiva ogni domenica mattina alle ore 10 nel periodo che va dal 26 giugno al 17 luglio.

Marco de’ Francesco

Related Post

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie