Menu

Cortina d’Ampezzo, per Facebook è secessione: spostata in Friuli

Pubblicato il 12 dicembre 2016 in Cronaca

Cortina dall'alto  

Cortina d’Ampezzo? In Friuli Venezia Giulia. Almeno, secondo Facebook. Se ne è accorto, per primo, il regista padovano Carlo Fracanzani, che sulla sua bacheca ironizzava: «Cortina zitta zitta è riuscita a passare sotto una regione autonoma». Ma come è possibile? La vicenda è stata raccontata dal Corriere del Veneto.  «Scegliendo l’opzione “geolocalizzazione”, cioè l’individuazione geografica del luogo in cui ci si trova, il social network fa apparire automaticamente questa scritta: “Cortina, Friuli-Venezia Giulia, Italy”».  Insomma, un errore che esce in automatico.  E tutto ciò è abbastanza strano, visto che i satelliti e l’informatica dovrebbero garantire la precisione al centimetro.

Per la verità, l’idea di cambiare regione non è nuova a Cortina.  Il 28 e 29 ottobre 2007 si è tenuto un referendum consultivo per chiedere che il comune (assieme a quelli di Livinallongo del Col di Lana e Colle Santa Lucia) fosse distaccato dal Veneto ed aggregato alla provincia autonoma di Bolzano. Il sogno di far parte di un contesto più ricco è piuttosto diffuso nell’Alto Veneto. Il sì stravinse. Ma poi, come nei casi di Lamon e Sovramonte (verso Trento) e Sappada (verso il Friuli), l’iter finì nelle sabbie mobili della burocrazia italiana. Ora la questione ampezzana è finita alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea.  Nonostante ciò, si sono tenute altre consultazioni popolari, alcuni delle quali  (Taibon e Voltago Agordino, verso Trento) coronate da successo (alle urne).

E non è neppure la prima volta che Cortina viene piazzata altrove, o scambiata con altre località. Per esempio, nei manifesti per la candidatura ampezzana del 2015 era finita Madonna di Campiglio, località trentina detta “la Perla delle Dolomiti”. Comunque sia, non è successo niente. Ci si attende soltanto che Facebook aggiusti la mira.

Marco de’ Francesco

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie