Menu

Il 22 luglio arriva il golf con il «Best of the Alps»

Pubblicato il 3 luglio 2017 in Agenda

Cortina-Golf  

Si terrà il 22 luglio al Cortina Golf Club la tappa italiana del “Best of the Alps Golf Cup 2017”, serie di tornei transnazionali, che si giocano solo sui campi delle Alpi europee. Sono state selezionate le località più prestigiose. La prima gara si è tenuta il 10 giugno a Kitzbühel; dopo quella di Cortina, si terranno quelle di St. Moritz (26 luglio); Davos (28 luglio); Megève (12 agosto); Grindelwald (26 agosto); Seefeld (1 settembre); Garmisch-Partenkirchen (2 settembre); Lech Zürs am Arlberg (16 settembre); e di nuovo per la finale Garmisch-Partenkirchen (30 settembre). Secondo Samuele Salm, Ceo di Best of the Alps «la varietà dei campi, in cui ogni singolo posto si differenzia dagli altri e l’esclusivo scenario della montagna rendono la Best of the Alps Golf Cup unica nel suo genere».

Secondo gli organizzatori, la competizione Il match, adatto sia ai golfisti esperti che agli amatori, è strutturato in 3 categorie ed utilizza la formula 18 buche Stableford. Roba di prestigio, ma più legata allo stile di vita che allo sport in senso tecnico. Ma solo per Cortina e per Lech Zürs am Arlberg si sottolinea il numero di buche: 9. Evidentemente, gli altri campi ne hanno 18, secondo gli standard internazionali. E a Cortina, per ora le 18 buche restano un miraggio. Mesi fa il commissario prefettizio Carlo  De Rogatis, succeduto al sindaco dimissionario Andrea Franceschi, aveva ritirato il Comune di Cortina d’Ampezzo dalla Fondazione Golf Cortina, ente preposto alla realizzazione dell’ampliamento del campo, da 9 a 18 buche.  Con il recesso della parte pubblica, è venuto meno il capitale necessario per porre in essere l’operazione di potenziamento dell’impianto. L’altro aderente alla fondazione, la società Cortina Srl, ha portato le carte in tribunale, per sollecitare il Comune al rispetto dei patti. Intanto, però, è cambiato il governo della città: dopo la parentesi commissariale, è stato eletto un nuovo sindaco, Gianpietro Ghedina, che si è detto disposto a sostenere il golf. L’impressione è che, presto, si dovrebbe capire come andranno a finire le cose.

Marco De’ Francesco

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie