Menu

Hirscher va all’attacco della Coppa del Mondo a Hinterstoder. L’Italia punta a un nuovo podio

Pubblicato il 25 febbraio 2016 in Slalom Gigante, Sport

Max Blardone va a caccia di un nuovo podio  

Ripartiranno domani da Hinterstoder, piccolo paesino del Land dell’Alta Austria, le gare della Coppa del mondo di sci maschile. Venerdì alle ore 9.30 è prevista la prima manche del recupero del gigante di Adelboden, con la seconda che avrà inizio alle 12.30. Sabato invece toccherà al supergigante, per poi tornare, nella giornata di domenica, al gigante. Ad attendere gli sciatori ci sarà una pista che parte con un ripido di una quindicina di porte che poi si addolcisce sino a diventare di media pendenza con delle ondulazioni.

Hirscher verso la 5a Coppa del mondo

Una serie di gare con cui Marcel Hirscher cercherà di sferrare l’attacco decisivo per la conquista della quinta Coppa del mondo consecutiva, impresa mai riuscita finora a nessun altro atleta. Il campione austriaco arriva a questo appuntamento in gran forma, fresco vincitore dell’ultima tappa che si è svolta a Stoccolma. Hirscher in classifica generale ha raccolto ben 1.145 punti contro i 972 del suo unico rivale, il norvegese Henrik Kristoffersen, che proprio nello slalom svedese ha fallito clamorosamente venendo eliminato già agli ottavi dopo aver dominato la stagione in questa disciplina. Hirscher, quando mancano ancora cinque gare di gigante, è al comando anche nella classifica di disciplina con 401 punti, seguito con 297 dal francese Victor Muffat-Jeandet.

L’Italia riparte da Max Blardone

L’Italia del gigante riparte dall’eccellente terzo posto del veterano Max Blardone conquistato nell’ultima gara a Naeba (Giappone). Le aspettative perché il motivatissimo atleta piemontese conquisti un nuovo risultato di prestigio sono altissime. Ad accompagnarlo nella spedizione azzurra ci saranno, tra gli altri, Roberto Nani, Florian Eisath e Manfred Moelgg. La sciata libera in pista invece è stata così cancellata per tenere in sicurezza il fondo di gara. Il tempo ad Hinterstoder non è dei migliori per le piste, dato si sono registrati notevoli sbalzi termici e temperature troppo elevate. È la nona volta che si disputa una gara di coppa nella località austriaca, l’Italia vanta un secondo posto con Peter Fill in supergigante nel 2006 (dietro a Bode Miller ma davanti a Hermann Maier) e un terzo in slalom con Oswald Toetsch nel 1986 alle spalle di Armin Bittner e Bojan Krizaj.

Le donne invece gareggiano a Soldeu

Le donne, invece, sono a Soldeu, Andorra, dove la partita è più incerta: sabato supergigante e domenica combinata alpina. Lo scontro sui Pirenei sarà tra la supercampionessa statunitense Lindsey Vonn, che guida la classifica generale con 1.215 punti, seguita però molto da vicino dall’elvetica Lara Gut a quota 1.192. Entrambe sono supergigantiste e combinatiste eccellenti: sarà così un confronto ad altissimo livello destinato probabilmente a protrarsi sino a fine stagione, ovvero alle Finali di St. Moritz di metà marzo.

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie