Menu

A Kranjska Gora Hirscher vince la Coppa del Mondo

Pubblicato il 5 marzo 2016 in Sport

00a6a624c7584c0b920f6a7067001730-kq9-U43160519944394yQC-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443  

Mentre la stagione delle donne continua nel segno delle maledizioni meteo (le gare finora son state annullate per mancanza o abbondanza di neve, oggi in Slovacchia addirittura per vento), a due passi dal confine Marcel Hirscher chiude il discorso Coppa del Mondo generale e, a meno di disastri nell’ultima gara a S.Moritz, anche la Coppetta di gigante sarà sua. L’austriaco, a Kranjska Gora, ha interrotto il dominio del rivale francese Alexis Pinturault (che veniva da quattro vittorie di fila nella disciplina) dimostrando che sul ghiaccio i suoi potenti muscoli non ce li ha nessun altro. Già, il ghiaccio, l’amico ghiaccio che ha salvato stagioni deludenti in casa azzurra, oggi ha tradito: la squadra italiana di gigante, di certo la meno talentuosa mai avuta – nel post Tomba c’era almeno Patrick Holzer a dare qualche gioia di tanto in tanto – ha deluso anche dove, per caratteristiche della pista e della neve, avrebbe dovuto essere competitiva. Il tutto senza nessun errore particolare: i nostri non vanno e basta. Prima che scendessero i “meno dotati” della prima manche, a lungo gli azzurri hanno occupato le ultime cinque posizioni, con distacchi superiori ai due secondi e mezzo. La “scuola”, insomma, quella dei Thoeni e dei Gros, dei Pramotton e dei Simoncelli, va rifondata, magari prendendo ad esempio la vicina Francia, che ne ha quattro nei migliori otto al mondo.

Nella gara vinta da Hirscher, davanti a Pinturault e Kristoffersen (mai come quest’anno sul podio si son visti così pochi atleti), il miglior italiano è stato il trentaduenne altoatesino Florian Eisath, diciasettesimo, che guida un filotto azzurro fino alla ventesima piazza con Blardone, Tonetti e Nani, distaccato di addirittura 4″75, un’eternità per quello che dovrebbe essere il futuro della specialità.
Andrea Saule
GS UOMINI KRANJSKA GORA (SLO)
1. Marcel HIRSCHER (Aut) 2’12.58; 2. Alexis PINTURALUT (Fra) +0.53; 3. H. KRISTOFFERSEN (Nor) +1.59; 4. Felix NEUREUTHER (Ger) +1.80; 5. Thomas FANARA (Fra) +1.91; 17. Florian EISATH (Ita) +3.48.
COPPA DEL MONDO GENERALE:
1. M. Hirscher (Aut) 1.525; 2. H. Kristoffersen (Nor) 1.192; 3. A. Pinturault (Fra) 1.040; 4. A. Svindal (Nor) 916; 5. K. Jansrud 878.

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie