Menu

Cortina 2021: Kristian Ghedina guida la delegazione italiana a Cancùn

Pubblicato il 24 maggio 2016 in Cronaca, Mondiali 2021

skipass  

Un ampezzano doc per strappare alla Fis il fatidico “sì” a Cortina 2021. Sarà guidata da Kristian Ghedina la delegazione che partirà per Cancùn, in Messico, dove dal 5 al 10 giugno prossimi si svolgerà il Congresso internazionale che assegnerà definitivamente i Mondiali di sci alpino che si svolgeranno tra cinque anni. La Fondazione Cortina 2021, in accordo con la Fisi, ha deciso di mettere lo sport al centro della propria trasferta messicana, con una parte della delegazione ufficiale composta da grandi campioni dello sci e, per la prima volta, da giovani promesse.

Con Ghedina anche Daniela Merighetti e due giovani promesse

Legame col territorio e valorizzazione dei giovani: questi gli aspetti su cui ha puntato la Fondazione nel comporre la delegazione testimonial di Cortina 2021. Ad accompagnare Kristian Ghedina, discesista fra i più forti di tutti i tempi (13 vittorie in Coppa del Mondo), ci sarà anche Daniela Merighetti, che si considera cortinese d’adozione, capitana della squadra femminile di discesa e vincitrice, nel 2012, proprio della gara di Coppa del Mondo sull’Olympia delle Tofane. Accanto a questi due campioni ci saranno due giovani promesse dello sport: Pietro Canzio, cresciuto sciisticamente nello Ski College Falcade, recente vincitore di due medaglie ai Giochi Olimpici Giovanili di Lillehammer ed espressione più promettente dello sci nazionale e Sofia Pizzato, cresciuta agonisticamente nello sci club 18 di Cortina d’Ampezzo e ora approdata, giovanissima, alla ribalta nazionale.

Riccardo Donadon alla guida della Fondazione

Della delegazione faranno parte tutti i componenti del Comitato esecutivo di gestione: il presidente della Fondazione, Riccardo Donadon; l’amministratore delegato, Paolo Nicoletti, Carlo Mornati, vice segretario e responsabile della preparazione olimpica del Coni e il cortinese Alberto Ghezze, tecnico della Nazionale azzurra di velocità femminile e componente Fisi all’interno dell’esecutivo di Cortina 2021. Nella presentazione della candidatura e negli incontri con le commissioni tecniche e i delegati, Donadon e Nicoletti saranno accompagnati dai collaboratori storici della candidatura: Adolfo Menardi, Michele Di Gallo, Alessandro Broccolo, Giorgio Gaspari e Anna Bosetti.

“Un ponte d’ingresso per i Giochi Olimpici del 2024”

Manager e atleti saranno dunque chiamati a guidare l’esposizione del progetto di candidatura per sottolineare la coesione e la collaborazione fra tutte le componenti. Per quanto attiene alle istituzioni sportive, oltre alla Fisi schierata in prima fila, la delegazione vede impegnato il Coni, che considera la candidatura di Cortina non solo una grande opportunità per la promozione e lo sviluppo in chiave moderna dello sci alpino, ma anche una prova delle capacità organizzative e di ospitalità del sistema Italia, augurandosi che, come già successe sessant’anni fa con l’accoppiata Cortina ’56 – Roma ’60, un grande evento invernale rappresenti il ponte d’ingresso per i Giochi Olimpici del 2024.

La Regione Veneto entra il 30 maggio 2016

La presentazione italiana sarà introdotta da un video di saluto del presidente del consiglio e nell’eventuale ringraziamento verrà letta la dichiarazione del sindaco Andrea Franceschi che ha deciso, d’intesa con la Fisi e la Fondazione, di sottoporre al prossimo consiglio comunale del 27 maggio l’hosting contract (di cui per consuetudine è prima firmataria la Federazione nazionale). La Regione Veneto, da sempre impegnata a supportare il mondiale a Cortina, entrerà a far parte formalmente della Fondazione il 30 maggio 2016 in occasione di un consiglio di indirizzo appositamente convocato.

Related Post

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie