Menu

Sehr Gut a La Thuile: vittoria e controsorpasso sulla Vonn. Ottima terza la Fanchini

Pubblicato il 19 febbraio 2016 in Discesa Libera, Donne, Sport

 

Come spesso capita nello sci di vertice, le prove dicono una cosa e la gara un’altra. A La Thuile, in Val d’Aosta, stamattina si gareggiava per la prima volta: nelle prove la Vonn era sembrata a proprio agio, ma come spesso capita sulle piste nuove e tecniche (il palmares olimpico e mondiale dell’americana lo conferma), in gara le sensazioni sono diverse.

Lara, la Coppa di Cristallo è possibile

L’americana si è persa sin dall’inizio sulle curve in pendenza adatte alle più agili, e, forse innervosita, si è inclinata troppo perdendo lo sci, che si è rotto a causa delle fortissime vibrazioni. A sorridere così è stata Lara Gut, che invece nei giorni scorsi si era lamentata della tracciatura troppo a “serpente” per esser una discesa: la ticinese ha fatto gara a sé (oltre un secondo di vantaggio sulle umane), ha conquistato 100 punti e un po’ a sorpresa è tornata al vertice della classifica di Coppa del Mondo, nel primo dei tre giorni che avrebbero dovuto scavare un solco tra la Vonn e lei. Invece Lara, se riuscisse a rimanere in testa fino a lunedì, potrebbe davvero accarezzare il sogno della grande Coppa di Cristallo.

Fanchini, ottimo terzo posto

Il podio parla italiano però non soltanto per la ticinese Gut: da brevilinea esperta in curvoni, Nadia Fanchini ha sfruttato al massimo le sue caratteristiche fisiche e tecniche ed ha conquistato un terzo posto (primo podio stagionale) che sa di vittoria. Peccato soltanto per quel centesimo che non le consente di ottenere la piazza d’onore, che va a Connie Hutter, ragazza promettente di cui si sentirà parlare parecchio. Si son difese anche le altre azzurre: ottimo ottavo posto per Elena Curtoni, undicesima Johanna Schnarf, mentre menzione d’onore va a Federica Brignone. Sulle nevi di casa la valdostana ha esordito in discesa con un promettente 22esimo posto. Dopo la crescita in superG e in slalom, l’Italia ha forse trovato la prima polivalente della sua storia.

Andrea Saule

Ordine d’arrivo DH femminile La Thuile (Ita):
1 GUT Lara     SUI     1:35.57
2 HUETTER Cornelia AUT     1:36.59     +1.02
3 FANCHINI Nadia     ITA     1:36.60     +1.03
4 SUTER Fabienne     SUI     1:36.74     +1.17
5 ROSS Laurenne     USA     1:36.86     +1.29
6 WEIRATHER Tina     LIE     1:37.00     +1.43
7 CURTONI Elena     ITA     1:37.48     +1.91
8 REBENSBURG Viktoria GER     1:37.50     +1.93
9 YURKIW Larisa     CAN     1:37.58     +2.01
10 GOERGL Elisabeth AUT     1:37.61     +2.04
11 SCHNARF Johanna ITA     1:38.07     +2.50
12 SUTER Corinne     SUI     1:38.08     +2.51
13 MIKLOS Edit     HUN     1:38.29     +2.72
14 TIPPLER Tamara     AUT     1:38.33     +2.76
15 PUCHNER Mirjam     AUT     1:38.35     +2.78
16 MCKENNIS Alice     USA     1:38.37     +2.80
17 STUHEC Ilka     SLO     1:38.53     +2.96
18 FANCHINI Elena     ITA     1:38.94     +3.37
19 COOK Stacey     USA     1:38.96     +3.39
20 WILES Jacqueline USA     1:39.11     +3.54
21 MERIGHETTI Daniela ITA     1:39.21     +3.64
22 BRIGNONE Federica ITA     1:39.29     +3.72
23 STUFFER Verena     ITA     1:39.30     +3.73
24 SIEBENHOFER Ramona AUT     1:39.36     +3.79
25 MARSAGLIA Francesca ITA     1:39.71     +4.14
26 MOWINCKEL Ragnhild NOR     1:39.86     +4.29
27 MAIER Sabrina     AUT     1:39.88     +4.31
28 BRODNIK Vanja     SLO     1:40.02     +4.45
29 MIRADOLI Romane FRA     1:40.10     +4.53
30 FERK Marusa     SLO     1:40.15     +4.58

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie