Menu

Sehr Gut a La Thuile: vittoria e controsorpasso sulla Vonn. Ottima terza la Fanchini

Pubblicato il 19 febbraio 2016 in Discesa Libera, Donne, Sport

lara gur  

Come spesso capita nello sci di vertice, le prove dicono una cosa e la gara un’altra. A La Thuile, in Val d’Aosta, stamattina si gareggiava per la prima volta: nelle prove la Vonn era sembrata a proprio agio, ma come spesso capita sulle piste nuove e tecniche (il palmares olimpico e mondiale dell’americana lo conferma), in gara le sensazioni sono diverse.

Lara, la Coppa di Cristallo è possibile

L’americana si è persa sin dall’inizio sulle curve in pendenza adatte alle più agili, e, forse innervosita, si è inclinata troppo perdendo lo sci, che si è rotto a causa delle fortissime vibrazioni. A sorridere così è stata Lara Gut, che invece nei giorni scorsi si era lamentata della tracciatura troppo a “serpente” per esser una discesa: la ticinese ha fatto gara a sé (oltre un secondo di vantaggio sulle umane), ha conquistato 100 punti e un po’ a sorpresa è tornata al vertice della classifica di Coppa del Mondo, nel primo dei tre giorni che avrebbero dovuto scavare un solco tra la Vonn e lei. Invece Lara, se riuscisse a rimanere in testa fino a lunedì, potrebbe davvero accarezzare il sogno della grande Coppa di Cristallo.

Fanchini, ottimo terzo posto

Il podio parla italiano però non soltanto per la ticinese Gut: da brevilinea esperta in curvoni, Nadia Fanchini ha sfruttato al massimo le sue caratteristiche fisiche e tecniche ed ha conquistato un terzo posto (primo podio stagionale) che sa di vittoria. Peccato soltanto per quel centesimo che non le consente di ottenere la piazza d’onore, che va a Connie Hutter, ragazza promettente di cui si sentirà parlare parecchio. Si son difese anche le altre azzurre: ottimo ottavo posto per Elena Curtoni, undicesima Johanna Schnarf, mentre menzione d’onore va a Federica Brignone. Sulle nevi di casa la valdostana ha esordito in discesa con un promettente 22esimo posto. Dopo la crescita in superG e in slalom, l’Italia ha forse trovato la prima polivalente della sua storia.

Andrea Saule

Ordine d’arrivo DH femminile La Thuile (Ita):
1 GUT Lara     SUI     1:35.57
2 HUETTER Cornelia AUT     1:36.59     +1.02
3 FANCHINI Nadia     ITA     1:36.60     +1.03
4 SUTER Fabienne     SUI     1:36.74     +1.17
5 ROSS Laurenne     USA     1:36.86     +1.29
6 WEIRATHER Tina     LIE     1:37.00     +1.43
7 CURTONI Elena     ITA     1:37.48     +1.91
8 REBENSBURG Viktoria GER     1:37.50     +1.93
9 YURKIW Larisa     CAN     1:37.58     +2.01
10 GOERGL Elisabeth AUT     1:37.61     +2.04
11 SCHNARF Johanna ITA     1:38.07     +2.50
12 SUTER Corinne     SUI     1:38.08     +2.51
13 MIKLOS Edit     HUN     1:38.29     +2.72
14 TIPPLER Tamara     AUT     1:38.33     +2.76
15 PUCHNER Mirjam     AUT     1:38.35     +2.78
16 MCKENNIS Alice     USA     1:38.37     +2.80
17 STUHEC Ilka     SLO     1:38.53     +2.96
18 FANCHINI Elena     ITA     1:38.94     +3.37
19 COOK Stacey     USA     1:38.96     +3.39
20 WILES Jacqueline USA     1:39.11     +3.54
21 MERIGHETTI Daniela ITA     1:39.21     +3.64
22 BRIGNONE Federica ITA     1:39.29     +3.72
23 STUFFER Verena     ITA     1:39.30     +3.73
24 SIEBENHOFER Ramona AUT     1:39.36     +3.79
25 MARSAGLIA Francesca ITA     1:39.71     +4.14
26 MOWINCKEL Ragnhild NOR     1:39.86     +4.29
27 MAIER Sabrina     AUT     1:39.88     +4.31
28 BRODNIK Vanja     SLO     1:40.02     +4.45
29 MIRADOLI Romane FRA     1:40.10     +4.53
30 FERK Marusa     SLO     1:40.15     +4.58

Puoi leggere anche

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie