Menu

Sciare con i social network, il libro a Cortina con Gustav Thoeni

Pubblicato il 9 agosto 2016 in Agenda

Stefano Vietina e Gustav Thoeni  

Ci sarà anche Gustav Thoeni, il campione olimpionico di sci protagonista della “valanga azzurra” degli anni Settanta, alla presentazione ampezzana del libro Sciare con i social network (Padova, Arco Edizioni, 2016, 160 pp., 15 euro) insieme al giornalista Stefano Vietina, che ha firmato il volume insieme a Tiziana Fattor. L’appuntamento è in agenda per venerdì 12 agosto 2016 alle ore 18 al Miramonti Majestic Grand Hotel di Cortina d’Ampezzo.

Sciare con i social network

Il volume si apre proprio con una lunga intervista a Gustav Thoeni, un colloquio che sarà riproposto dal vivo con la possibilità in aggiunta, per il pubblico, di fare delle domande di persona all’asso degli sci. Nel libro si racconta anche della nascita, nel 1974, e dello sviluppo del Consorzio Dolomiti Superski, che riunisce 130 società di impianti a fune, 12 aree sciistiche, migliaia di addetti e propone 1.200 chilometri di piste sciabili. Una realtà che utilizza ampiamente la Rete per farsi conoscere ed apprezzare, ma soprattutto per mettere a disposizione degli utenti le ultime applicazioni del Web 2.0 per pianificare, monitorare e condividere le proprie performance sciistiche.

Perché nel mondo dominato dai social network, è la tesi del libro, fare le cose bene non basta più: bisogna anche farle conoscere. Compito niente affatto facile proprio perché, in un tempo in cui tutti comunicano, il rumore di fondo tende a coprire ogni cosa, e a rendere difficile selezionare ciò che vale da quel che invece non merita la nostra attenzione. Ma la Rete, sostengono gli autori del libro, se utilizzata adeguatamente può essere davvero uno strumento fondamentale per la promozione dell’offerta sciistica, un veicolo privilegiato del turismo di montagna. Web, smartphone e montagna uniti, scrive Massimo Marchiori nella sua prefazione, consentono di godere appieno dello scenario delle Dolomiti, patrimonio dell’umanità. C’è da fidarsi, se lo dice Marchiori, inventore di Hyper Search, l’algoritmo che sta alla base di Google.

Nella foto: da sinistra, Stefano Vietina e Gustav Thoeni

Related Post

Copyright © 2016 CortinaSki2021 | Media Accelerator | Partita IVA: 02906890211Policy Privacy e Cookie